Sei in: Home » Informazioni » Per i viaggiatori » Informazioni viaggiatori
Informazioni

Informazioni viaggiatori

Informazioni viaggiatori

Per i cittadini europei, muoversi in Irlanda è davvero molto semplice e non sono richiesti documenti particolari.
Tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea e molti altri paesi nel mondo, come Australia, Canada, Nuova Zelanda e Sud Africa, non è richiesto alcun visto ma è sufficiente esibire il passaporto o la carta d’identità ancora validi. I visitatori di altre nazionalità diretti nella in Irlanda devono invece contattare preventivamente la propria ambasciata o il proprio consolato e farsi lasciare un regolare visto.

Per entrare nell’isola bisogna passare dalla dogana: i cittadini degli stati europei non sono tenuti a rilasciare dichiarazioni alla dogana, al contrario di tutte le altre provenienze. In ogni caso, comunque, il governo irlandese ha istituito delle restrizioni o proibizioni riguardo all’importazione di alcune merci, soprattutto di carne e pollame.

Per recarsi nella Repubblica d’Irlanda o dell’Irlanda del Nord non sono necessarie particolari vaccinazioni e i cittadini degli stati appartenenti all’UE sono tutelati da appositi regolamenti europei di sicurezza sociale e pertanto godono di assistenza medica sull’isola. È comunque consigliato di portare sempre con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (“TEAM”), entrata in vigore dal Novembre 2004, che permette di usufruire delle prestazioni sanitarie gratuitamente anche in altri stati europei.

In Irlanda sono in vigore delle leggi particolari che avvantaggiano i pensionati e altre categorie sociali. Ad esempio, esiste il “Golden Trekker”, un pass facilmente ottenibile che permette agli over 66 di viaggiare gratuitamente in treno su tutte le tratte ferroviarie viaggio nella Repubblica d’Irlanda e per tutto il tempo che si vuole. Godono di trattamenti speciali anche gli studenti che presentando la carta internazionale dello studente valida hanno diritto ai biglietti ridotti per l’ingresso a numerose attrazioni, ai musei e altre agevolazioni.

Nel 2003 l’isola ha ospitato le “ParaOlimpiadi” e in quell’occasione sono state create strutture ad hoc per persone portatrici di handicap e le barriere architettoniche sono state abbattute nella gran parte dei luoghi pubblici e le principali attrazioni turistiche (ristoranti, pub, hotel e alberghi, locali e trasporti). A chi interessato, il “National Rehabilitation Board” ha stilato un elenco, contea per contea e abbastanza dettagliato, dei luoghi abilitati ad accogliere portatori di handicap ed esistono anche diverse organizzazioni a disposizione di chi ha esigenze particolari (bagni particolari, taxi per il trasporto di carrozzelle, strutture e le attrazioni accessibili ai non vedenti e altro ancora).

Da gennaio 2002, come in molti paesi dell’Unione Europea e secondo le normative vigenti in materia, nella Repubblica d’Irlanda è in uso l’euro, mentre nell’Irlanda del Nord è in uso la sterlina inglese come nel resto della Gran Bretagna. Tutte le carte di credito dei circuiti Visa, MasterCard o American Express sono accettate in Irlanda e quasi tutti gli istituti bancario sono dotati di sportello bancomat (ATM) sempre in funzione.